Principali destinazioni

Collezione Inverno

Pensieri che scaldano il cuore
 
Auguri Frizzanti
Chic
Raffinati auguri
Etoile
Ricercato
Marte
Auguri d'amore
Speciale Berlucchi
Spesso, e anche erroneamente, si pensa che nei mesi invernali i fiori e le piante vengano messi da parte, ma non è così. Anche l’inverno è infatti una stagione che è in grado di regalare combinazioni di colori inaspettate.

I fiori e le piante fanno del vostro giardino o del vostro terrazzo un meraviglioso spazio fiorito, l’ideale per trascorrere le feste natalizie e di fine anno in compagnia dei vostri amici e dei vostri cari.

Se volete il vostro spazio verde popolato da colori che spaziano dal rosa, al bianco, e ancora al color malva, l’erica è la pianta che fa per voi nei mesi invernali, che vi garantisce un profluvio di colori che spezza la monotonia del grigiore invernale.

Pensiamo ad esempio alle viole del pensiero, fiori invernali perfetti per la stagione, resistenti al grande freddo, colorano gli spazi esterni da novembre a marzo e non necessitano di cure particolari, al contrario di fiori come le rose e le orchidee. Le viole del pensiero non hanno bisogno di un’esposizione al sole costante, è sufficiente un’esposizione in penombra.

La rosa di Natale: il fiore invernale per eccellenza

Un fiore bianco che presenta delle sfumature di rosa e fiorisce nel periodo compreso fra dicembre e marzo è la rosa di Natale. Un fiore composto da cinque petali che si rivolgono al sole e le sue foglie sono di un colore verde persistente. Il suo vero nome è l’elleboro e può essere piantato dall’inizio dell’autunno a primavera.

Ha bisogno di adattarsi al suo ambiente prima di fiorire. E’ un fiore particolarmente robusto e resistente al freddo, anche a temperature che possono scendere anche al di sotto dei 15°C. Predilige i terreni ricchi, piuttosto umidi, ma senza che vi sia l’acqua stagnante.

Il caprifoglio d’inverno

Si tratta di una pianta originaria della Cina, che fiorisce da dicembre a marzo e regala al vostro spazio esterno dei piccoli fiori color crema dal colore invitante. Può essere piantata in autunno o in primavera e per una fioritura di qualità è preferibile un luogo soleggiato, anche se è in grado di stare in penombra.

La camelia, ideale per le composizioni floreali invernali del vostro balcone

Uno tra i fiori invernali che resiste nei mesi freddi e arriva fino a primavera. Le camelie sono comunque dei fiori che è preferibile che vengano piantati nel periodo primaverile, per assicurare una fioritura invernale.
Scegliete un suolo ricco, fresco e ben drenato e possibilmente non molto soleggiato. La camelia preferisce la penombra, o al limite un sole tiepido. Le sue tinte cromatiche spaziano dal bianco al rosso, passando per il rosa e il suo feuillage è piuttosto corposo.

Una pianta di gennaio: l’erica carnea

L'Erica carnea fiorisce dal mese di gennaio fino al mese di aprile. Dai fiori bianchi, rosa o rossi. L’Erica è una pianta particolarmente robusta, apprezza il sole tiepido e predilige un terreno sabbioso, poco calcareo. E’ comunque una pianta che può essere piantata tutto l’anno, nonostante sia considerata tra le piante invernali più classiche.

Il bucaneve: una pianta da esterno invernale

Per una fioritura di qualità, i bulbi devono essere piantati all’inizio della stagione autunnale, a 5 cm di profondità in un terreno non troppo umido. E’ una pianta che non deve ricevere troppa luce e non sopporta il gran caldo.

L’agrifoglio, la pianta invernale per la fine dell’anno

L’agrifoglio è una pianta molto comune nei mesi invernali. Giunto questo periodo dell’anno, è una pianta molto indicata per chi non ha molto tempo da dedicare alle attività di giardinaggio: infatti richiede una cura minima: complice il fatto che sopporta sia il freddo sia il caldo, e anche la pioggia. Un insieme di predisposizioni che la rendono una pianta ideale per l’inverno.